Lavagna

E tu , cosa fai per aumentare la tua consapevolezza? Raccontaci la tua esperienza nei commenti.

6 pensieri riguardo “Lavagna

  1. Non é sempre facile acquisire consapevolezza. Piuttosto é più semplice criticare i propri pensieri e lamentarsene, e la maggior parte delle volte si opta per la strada più facile. Impegnarsi é faticoso. anch’io ci sono passata, come tutti. A un certo punto però, mi sono detta basta, il che non vuol dire che io non abbia mai pensieri tormentati propensi a rovinarmi le giornate. É il mio atteggiamento che é cambiato. Ormai, li ascolto, mi chiedo perché e da dove provengano e li lascio andare. Sono solo pensieri, non fatti. Sono solo parole che fluttuano a vuoto nella mia mente. Non hanno alcun potere se impedisco loro di averlo. L’ascolto di sé stessi é la chiave. É in questo che sta la consapevolezza.

    1. Ciao Roberta, sono proprio d’accordo con te. La chiave sta proprio nell’ascolto di se stessi, ma questo alle volte fa paura, non sempre ci piace quello che troviamo dentro di noi. Vivere consapevolmente significa anche essere coraggiosi, mettersi in gioco ed uscire dalla propria zona di confort. Grazie per la tua condivisione. Un abbraccio.😘

  2. Non è facile, ma cerco di focalizzarmi sul qui e ora. Cerco di ascoltarmi, di percepire come mi sento.. e rimanere centrata il più possibile. Non è facile, ripeto.. ma se mi lascio prendere dal caos circostante mi perdo. E sinceramente credo che il caos circostante serva proprio a questo.

    1. Ciao, che bello il “qui ed ora”. Hai proprio ragione il caos esterno ci porta lontano da noi. E’ una sfida quotidiana riuscire a rimanere Se Stessi nonostante tutto intorno a noi ci dice chi e come dobbiamo essere. E purtroppo spesso è difficile non lasciarci trascinare dalla corrente. Grazie per la tua condivisione. 😘

  3. La consapevolezza è qualcosa che si acquisisce con l’età e l’esperienza. Ma non è facile perché essere consapevoli vuol dire accettare tutto ciò che ti è successo e andare avanti. Io a penso di riuscirci e poi mi accorgo che con i pensieri guardo sempre indietro …e non alla mia vita…di ora..

    1. Ciao Adriana, hai ragione l’esperienza aumenta tanto la nostra consapevolezza. Io comunque credo che guardare al passato non sia del tutto negativo, l’importante è ricordarsi le cose belle, quelle che rendono felici, senza però inutili malinconie, ma essendo grati di aver potuto avere un momento del genere. Per quanto riguarda i ricordi tristi, inutile ripensarci o rimuginarci sopra, ormai sono andati e non si possono cambiare, quindi perchè farsi del male. Grazie per la tua condivisone. Un abbraccio😘

Rispondi